Hunger

Hunger

La nuova moc di Mattia Careddu rappresenta una pianta carnivora di notevoli dimensioni (se paragonata al mondo delle Minifigures) dotata di braccia, gambe e una bocca dalla notevole dentatura.

Le radici della creatura fungono da gambe, esili e sottili, queste sono fondamentali per poter permettere lo spostamento della pianta.

Utilizza la sua lunga lingua per afferrare le sue vittime, dove non arriva la lingua ci pensano i lunghi rami che fungono in questo caso da braccia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.