LEGO® 80031 – Monkie Kid: Mei’s Dragon Car – Recensione

LEGO® 80031 – Monkie Kid: Mei’s Dragon Car – Recensione

Una delle serie più interessanti degli ultimi anni è quella dedicata a Monkie Kid. Il re scimmia e il suo viaggio in Occidente, un romanzo molto popolare in Cina, sono diventati così spunto per una serie di set colorati e divertenti (per chi volesse approfondire l’argomento vi consigliamo la lettura dell’articolo dedicato all’origine di questa serie pubblicato sul numero 10 di Brick.it Magazine). Quello che vi presentiamo oggi è il 80031 Mei’s Dragon Car.Si tratta di uno dei set ‘piccoli’ dell’ondata che arriverà sugli scaffali il prossimo 1 gennaio. Il box come sempre riporta le caratteristiche principali e ci mostra alcune immagini dell’autovettura a forma di drago.


All’interno della scatola troviamo 4 buste, il libretto di istruzioni e un foglietto con gli immancabili e detestati adesivi.

Il primo sacchetto serve a costruire il protagonista, Monkie Kid, con il suo bastone dorato, il suo mezzo di trasporto, una specie di skateboard volante, un villain macaco, con arpione, e la sua motocicletta a tre ruote. La costruzione è semplice, ma alcune caratteristiche del motociclo sono interessanti

Con la seconda busta si comincia a costruire lo chassis della vettura. Alcuni pezzi Technic compongono la struttura del telaio e le prime paratie laterali. Sempre nella seconda busta si trova la seconda scimmia malvagia, questa volta armata di bastone con tridente.

La costruzione della vettura prosegue con i mattoncini contenuti nelle ultime due buste. Man mano che la costruzione prosegue si delineano sempre di più la forma della vettura e le sue caratteristiche.
Interessante, nella busta 4, la presenza di alcuni pezzi di un nuovo colore, un giallo acido molto particolare. Si trovano ai lati del passa-ruota e, se la memoria non mi inganna, è la prima volta che appaiono mattoncini di questo colore.


Sempre nella busta 4 si trova anche l’ultima minifigura del set: Mei. La protagonista del set, è lei infatti a guidare l’auto, è armata con una spada di giada e ha un outfit che riprende i colori della macchina.

Come sempre, con il montaggio dei pneumatici e il parabrezza il set è terminato.

Per essere un set piccolo, risulta molto interessante anche per chi come me non è un appassionato di questo tipo di set. Alcune soluzioni sono molto interessanti e adoro come la vettura richiama la forma di un drago sia nella parte anteriore, che in quella posteriore.
Il prezzo di 39,99 auro per un totale di 456 pezzi è nella media, anche se rispetto agli altri set della serie in uscita, potrebbe essere quello in proporzione più caro.

Si ringrazia il Gruppo LEGO® per aver fornito a Brick.it Magazine una copia recensione del set.
Tutte le considerazioni espresse in questa recensione sono frutto dell’opinione personale dell’autore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.