LEGO® Marvel 76832 – Spaceship XL-15 – Recensione

LEGO® Marvel 76832 – Spaceship XL-15 – Recensione

Oggi abbiamo il piacere di presentarvi il set più grande dei tre dedicati all’eroe spaziale Buzz Lightyear. E uso il termine piacere, non a caso, perchè questo piccolo set da 497 pezzi (49,99 euro il prezzo di vendita) è davvero una sorpresa.

La confezione
Questo set 8+ mostra l’XL-15 che si fa largo nello spazio nella parte anteriore della scatola, con Buzz che pilota l’imbarcazione e Sox (il gatto giallo) appena visibile dietro di lui. Il retro della scatola mette, invece, in evidenza la parte posteriore della nave in una scena con Buzz, Sox e altri due personaggi. Sul lato sinistro c’è un riquadro della nave sul suo supporto in stile Ultimate Collector’s Series, completo di targhetta informativa. Un altro riquadro mostra i due portelli apribili sul retro della nave.
All’interno della scatola troviamo cinque buste numerate insieme al libretto di istruzioni e ad un foglietto di adesivi.

La costruzione

Come sempre si parte con la costruzione delle minifigure. La prima è quella di Buzz, che indossa una tuta arancione, con delle belle stampe sia sul davanti che sul retro. Il pettorale grigio che si abbina all’ingombrante armatura caratteristica dell’action figure di Buzz Lightyear, completa la minifigura. Buzz viene fornito anche con una testa blu della cuffia da volo che sembra molto simile a quella viola che indossa di solito.
Ovvaimente, anche se non è una minifigura, non possimao non citare Sox, l’adorabile gatto arancione brillante. Lo avevamo già incontrato nel set 76831 e il fatto che si trovi anche qui, da gattofilo, mi riempie di gioia.
Col terzo e col quarto pacchetto arrivano due nuovi personaggi che accompagneranno Buzz nel suo viaggio. Mo Morrison e Darby Steel sono due guardie ZAP reclutate da Izzy Hawthorne come si vede nel trailer. 

Passiamo all’astronave, che poi è il vero fulcro di questo set.

Gli appassionati di astronavi e dei set classic space non potranno che apprezzare moltissimo questa astronave. Si parte col costruire quella che è la cabina di guida. Una serie di plate wing disegna una prima forma allungata del veivolo, cui passo posso si aggiungono strati e livelli fino a raggiungere una robustezza davvero notevole. Alcune piastre a cuneo angolate vengono posizionate a strati per adattarsi al corpo della nave. Anche gli adesivi del pannello di controllo e il pezzo stampato IVAN (un plate triangolare molto interessante) vengono posizionati durante questa prima fase, così come parte del sedile del pilota.

La costruzione delle ali prevede il posizionamento di vari cunei insieme per la giusta forma e spessore dell’ala. Ogni ala è anche incernierata per consentire l’angolo che si vede sulla confezione.
Sotto ogni ala c’è un punto per fissarle alla parte inferiore della navetta tramite dei perni Technic. Questo ci permette di impostare l’angolo delle ali e impedisce loro di cadere. 
Una volta terminata la costruzione delle ali, mancano solo alcune finiture alla stiva e i motori posteriori.

Vanno poi aggiunte le parti anteriori del blocco motore, creando un nuovo punto di collegamento tra l’ala e la carrozzeria, e i tile che danno a tutto un bellissimo effetto liscio.
Quindi si aggiungono le porte che consentono l’accesso alle aree di carico inferiore e superiore. La parte superiore può contenere il laptop e il blaster di Buzz, mentre la parte inferiore ha spazio per due camere di fusione cristalline. 
Le ultime aggiunte alla nave sono le alette adesive sopra ogni motore. 
Infine si realizza il supporto su cui poggiare l’astronave.

Giudizio finale

Come dicevo in apertura questo set è veramente una sorpresa. Le minifigure sono molto belle e realizzate con tenati dettagli. Ma è l’astronave il vero cuore di questo set. Un design chestrizza l’occhio al Classic Space, ma adattato all’oggi. Il design è accattivante, grazie alle ali angolari e alla forma particolare del motore. In più c’è tutta a solidità di un prodotto realizzato con grande cura.
E’ un set che consiglio assolutamente.

Si ringrazia il Gruppo LEGO® per aver fornito a Brick.it Magazine una copia recensione del set. Tutte le considerazioni espresse in questa recensione sono frutto dell’opinione personale dell’autore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.