LEGO® 76951 – Jurassic World Dominion™️ – Pyroraptor & Dilophosaurus Transport – Recensione

LEGO® 76951 – Jurassic World Dominion™️ – Pyroraptor & Dilophosaurus Transport – Recensione

Oggi abbiamo il piacere di presentarvi uno dei nuovi set della serie LEGO Jurassic World Dominion. Un set da 254 pezzi (già disponibile nei negozi ad un prezzo di € 39,99) che contiene due piccoli dinosauri, un veicolo e tre interessanti Minifigure.

La confezione
La scatola, che riporta i loghi Jurassic World Dominion e LEGO in alto a sinistra e un piroraptor sul bordo destro ci mostra immediatamente il contenuto con una scena i cui i due sauri sono protagonisti, mentre umani e veicolo restano sullo sfondo.
Sul retro della scatola, vediamo in azione la parte “Trasporto” del set. Il piroraptor è stato imprigionato nella gabbia, mentre il dilofosauro viene addomesticato dalla minifigure della guardia senza nome. Come nei libri di scienze, anceh qui abbiamo uno schema con un raffronto tra le dimensioni dei sauri e gli umani.

All’interno della scatola ci sono tre buste con parti numerate, due buste più piccole contenenti i dinosauri, un piccolo foglio di adesivi (completamente piegato!) e un libretto di istruzioni. Il foglietto di adesivi ha tre loghi Biosyn Genetics da attaccare alla jeep. Nonostante la mia avversione per gli sticker, sono d’accordo sulla loro presenza in questo set, per mantenere un prezzo di vendita “basso”.

La costruzione
La costruzione del veicolo del set è piuttosto standard, realizzando una jeep larga 8 stud. 
La Jeep è alta, per permetterle di affrontare sentieri accidentati e con elementi curvi utili a rendere la costruzione più aggraziata. Nella parte posteriore troviamo un collegamento a snodo sferico che fungerà da gancio di traino. 
L’interno della jeep è tipico dei veicoli di LEGO City: un volante e poco altro.

Il tetto rimovibile consente un facile accesso all’abitacolo e alle aree posteriori e si aggancia in modo sicuro una volta posizionate le minifigure e gli accessori. Il portello posteriore è fissato con clip.
Nel complesso la jeep ha un aspetto massiccio ed equilibrato, con una predominanza di tan, simile a quelle che si vedono nel film da qualche settimana nei cinema.

Terminata la costruzione della Jeep si passa agli elementi aggiuntivi. La prima cosa che dobbiamo costruire è una piccola stazione radar che può essere inserita nella parte posteriore della vettura. 
Poi arriviamo al carrello per trasportare i dinosauri. A cosa interessante è che sul carrello ci sono due plate modified per agganciare il dinosauro e, data la posizione delle zampe degli animali, è possibile agganciare (a scelta) sia il piroraptor che il dilofosauro. Le paratie sono realizzatecon perni Technic e rimangono abbastanza facilmente in posizione. Il giunto sferico nella parte anteriore si aggancia facilmente a quello della jeep di cui parlavamo prima.

I dinosauri
Il dilofosauro e il piroraptor sono sicuramente i due punti di forza di questo set.

Il pyroraptor ha una combinazione sorprendente di colori arancione scuro e rosso scuro con particolari in marrone scuro e uno splendido piumaggio verde acqua. Purtroppo è composto in un unico stampo, mascella a parte, e quindi non è possibile modificarne la postura.

Il dilophosaurus utilizza lo stesso stampo di plastica morbida che è apparso nel set 75934
Dilophosaurus on the Loose, ma qui lo troviamo con una colorazione nuova e inedita tendente al verde oliva. Anche in questo caso, la bocca che si apre è l’unica articolazione possibile.

Le minifigure
Questo set include tre minifigure: una guardia, una versione matura del professor Ian Malcom e una di Elie Sattler. Tutte e tre sono inedite (ma la guardia è possibile comporla con pezzi di altri set) e a quanto mi risulta esclusive per questo set.
Tutte e tre hanno stampe su testa e busto su entrambi i lati, ma queste stampe sono assenti sulle gambe.

Conclusione
Questo piccolo set è assolutamente indispensabile per i fan di Jurassic Park che vorranno aggiungere nuovi dinosauri alle loro collezioni o ai collezionisti di Minifigure esclusive, che qui ne troveranno due completamente inedite. La Jeep non è male, ma forse è l’elemento meno interessante. Il prezzo non è proprio basso, ma con i set in licenza (e in particolar modo quelli di questa serie) siamo abituati al rapporto di prezzo 1 mattoncino 16 centesimi. Un consiglio: se vi interessa questo set conviene prenderlo prima della fine di agosto, quando scatterà l’aumento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.