LEGO® 76991 – Sonic the Hedgehog – Laboratorio di Talis e l’aereo tornado – Recensione

LEGO® 76991 – Sonic the Hedgehog – Laboratorio di Talis e l’aereo tornado – Recensione

LABORATORIO DI TAILS E L’AEREO TORNADO

Ho comprato il set 76991, semplicemente perché avevo il piacere di accaparrarmi le due minifigures dedicate ad un vecchio videogioco a me caro. Ebbene sì, ho trovato questa confezione ad un prezzo stracciato, così basso da aver speso meno della metà del suo prezzo originale (euro 42.99).

Finalmente anche io ho nella mia collezione Sonic ed il suo fido compagno di avventure Tails. Devo ammettere che è stata una gran bell’occasione che, in un colpo solo, mi ha permesso l’acquisizione dei due personaggi e avere la possibilità di fare la recensione del set 76991 per la vostra rivista preferita.

Qualora vogliate avere più informazioni, ne potrete trovare direttamente sul sito LEGO ufficiale.

La confezione fronte e retro.

LA CONFEZIONE ED IL SUO CONTENUTO

Sulla scatola campeggia la scritta SONIC THE HEDGEHOG in caratteri così grandi da non lasciare dubbi che tra le mani si abbia un prodotto dedicato a quel pazzerellone eroe dei nostri videogiochi. In questo blog abbiamo trattato altre recensioni in merito, quindi se siete appassionati del genere vi suggerisco di leggervi anche questa del nostro Paolo Nicolini.

Essendo un set di soli 376 pezzi, la confezione non è molto grande, anzi per il costo di vendita proposto, desta qualche delusione. Qua si parla di sborsare più di 11 centesimi per ogni singola parte contenuta in un totale di 4 sacchetti.

Ci sono allegati ben due manuali (76 pagine per il n°1 e 46 per il n°2) . Col primo scoprirete tutti i personaggi, costruirete l’aeroplano Tornado e realizzerete alcuni accessori. Col secondo vi occuperete di assemblare l’officina con tutto ciò che ne compete.

Questo è un prodotto adatto per bambini di almeno 6 anni ed in effetti non aspettatevi grandi cose, perché non troverete molto di cui esaltarvi durante la costruzione. Purtroppo è e rimane un set che gli adulti potranno comprare esclusivamente per uno scopo di tipo collezionistico, mentre per i più giovani il discorso cambia, in quanto si divertiranno un mondo nel ricalcare le avventure di Sonic e dei suoi amici.

Il suo contenuto.

IL MONTAGGIO

STEP 1

Si comincia in scioltezza con la composizione di Sonic. La versione LEGO del nostro beniamino non differisce molto dall’originale, salvo per il fatto che le gambette sottili come due stuzzicadenti in questo caso sono precise in tutto e per tutto ad una delle classiche minifigure.

Sonic.

Dopo aver dedicato qualche minuto per ammirarla, si procede con la realizzazione di un carrello porta utensili, alcuni bersagli volanti, una sorta di pulcino e del cattivone di turno. Quest’ultimo sul sito viene chiamato Badnik, mentre sul dorso della scatola gli si affibbia il nome di  Buzz Bomber. Trattasi di un personaggio non realizzato con gambe e torso, ma è composto da pezzi normali. Insomma, è stata applicata la stessa soluzione delle “minifigures” collezionabili di Super Mario.

Il carrello, il pulcino e Badnik.

Detto questo, si esauriscono abbastanza in fretta i passaggi da seguire senza nulla di realmente rilevante da segnalare.

Ciò che vedrete una volta terminato il primo step.

STEP 2

Tails è il personaggio dalla doppia coda e devo dire che la sua minifigures lo rappresenta abbastanza fedelmente.

Tails.

Questa bustina è dedicata all’assemblaggio iniziale del Tornado, l’aeroplano che sarà il protagonista o quasi in questa storia. Secondo me, è il pezzo più bello di tutta la confezione, perché purtroppo l’officina, come andremo a scoprire, non è studiata molto bene. Anche in questo caso ho ben poco da segnalare a livello tecnico. Il set è semplice e a prova di bambino, come indicato sulla confezione.

Le prime fasi di assemblaggio del Tornado.

STEP 3

Il bello di questo set, è la totale assenza di adesivi. Ogni pezzo che necessita di una decorazione è per fortuna stampato. Infatti, aprendo il terzo sacchetto, mi capita tra le mani un TILE ROUND 2X2 con una grafica molto carina (foto #7 in alto a sinistra). Si procede con la preparazione della parte superiore delle ali. Una cosa da segnalare è la tecnica utilizzata per collegare queste al resto del velivolo. Come si vede nella foto, ci si è avvalso dell’aiuto del PLATE 1X2 ovale con gli STUD aperti sul quale vengono applicati delle BAR come sostegno (foto #7 in basso a destra). Certamente non si tratta di nulla di mai più visto, ma per un set dedicato ai bambini è una cosa molto apprezzabile.

Il TILE ROUND 2X2 stampato e successive fasi di montaggio del Tornado.

Alla fine del primo manuale, si giunge anche al completamento del piccolo monoposto.

Il Tornado.

STEP 4

Questo libretto è interamente dedicato alla realizzazione dell’officina di Tails. Tutti i pezzi stampati sono, secondo la mia conoscenza, nuovi ed anche quello dello SLOPE in fotografia (foto #9 in alto a destra) lo dovrebbe essere.

Le fasi iniziali dell’officina, lo SLOPE stampato ed il pezzo con codice 6338570.

Un pezzo che non ho mai visto, attrae la mia attenzione. Trattasi della parte col codice 6338570. Chi lo avrebbe mai detto che ne avrei trovato proprio uno in un set del genere? A sinistra della foto numero 10, potrete appurare che altri pezzi stampati si aggiungono alla collezione.

Alcune parti nuove stampate e l’esterno dell’officina.

Vi confesso che questa officina è scarna e non rappresenta nemmeno una nota degna di attenzione fra tecniche utilizzate od altro. Le uniche cose che mi hanno incuriosito, sono la vastità dei pezzi stampati. Questo è stato lo step più noioso dei quattro, sinceramente.

Gli interni scarni dell’officina.

CONCLUSIONE

Allora, cosa mi è piaciuto di più? L’assenza di adesivi l’ho apprezzata tantissimo. Ci sono almeno 6 pezzi stampati. Sonic e Tails sono molto carini e sono contento di aggiungerli nella mia collezione personale. L’aeroplano è la parte più interessante tra quelle da montare. Il costo, nonostante trattasi di un prodotto su licenza, non è nemmeno esagerato. Sta di fatto, però, che le parti presenti, almeno per il mio gusto, non destano uno sfuso di nota ed i colori sono tra i più comuni.

Una cosa, che proprio non mi è piaciuta, è l’officina. È troppo semplice per quanto mi riguarda e la sua estetica è poco accattivante. Senza esagerare, mi sono così annoiato nel costruirla, che mi sarei divertito di più a gonfiare dei palloncini con il fiato.

Il set 76991 finito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *