LEGO® 71759 – NINJAGO Ninja Dragon Temple – Recensione

LEGO® 71759 –  NINJAGO Ninja Dragon Temple – Recensione

Essere i primi a mettere le mani su un set di prossima uscita è sempre un piacere, ma avere a che fare con una delle linee più innovative degli ultimi anni lo è ancora di più.
Inizia così la mia veloce avventura nel mondo Ninjago con un set dedicato ai più piccoli, riportante infatti la dicitura sul box “4 +” : 71759 Ninja Dragon Temple.

Il set contiene 4 minifig, un piccolo tempio, quello che sembra un nido nascosto che cela un uovo di drago e un bel drago multicolore dall’aspetto molto solido e giocabile il tutto in appena 161 elementi tra cui i famosi “pezzi unici” tanto poco graditi agli AFOL, ma che rientrano nella politica una volta nota come “easy to build” dedicata per l’appunto ai clienti più piccoli.
Aperto il box ecco 4 buste pronte a prendere vita e una volta composto il nostro Ninja d’ordinanza si inizia proprio dal blocco che formerà il corpo del drago e che permetterà al suo cavaliere di guidarlo verso la difesa del tempio. Le istruzioni, molto generose come rapporto immagini/passaggi, evidenziano con le mani di un bimbo cosa si dovrà predisporre per lo step in corso.

I circa 30 pezzi contenuti nella busta numero 1 volano via veloci sulle ali colorate dello stesso fino al momento clou dell’assemblaggio della testa del drago, ottenuto dall’unione di un pin con ball che gli permetterà un’ottima rotazione e giocabilità. La mandibola ha il sistema a piccoli scatti per la regolazione d’apertura della bocca e il tutto ottiene un set up molto solido, pronto per le mani di un piccolo ninja in carne e ossa. Zampe e coda si aggiungono con pochi step e il nostro drago è bello che finito!
La sua espressione risulta davvero minacciosa…anche se i colori vivaci ci rassicurano che sia dalla parte del giusto! Il suo cavaliere può prendere posto, in piedi brandendo la sua arma o seduto senza di essa.

La scelta di far assemblare l’assoluto protagonista del set come primo passo si rivela azzeccatissima in quanto ora che con la seconda busta ci si accinge a costruire il tempio, le emozioni scendono per un bimbo che non vede l’ora di finire i pezzi sul tavolo. Per quanto scarsi come numero però, i pezzi sono ben sfruttati e l’ambientazione del prossimo scontro epico prende velocemente forma grazie ai plate di grandi dimensioni. Una spada dorata troneggia al centro del piccolo tempio eretto grazie a due telai di generose dimensioni e udite udite…NUOVISSIMI !

Pezzo molto interessante per tutti coloro che si cimentano nella costruzione di edifici, sia per dimensioni che per stile, infatti, già in questo semplicissimo utilizzo, le sue cavità in quella che sembrerebbe la sua parte posteriore, vengono sfruttate per dare un dettaglio in più al set arricchendo il design minimale del piccolo tempio. Degno di nota il dettaglio finale del tetto con le sue tegole che dona alla piccolissima costruzione quel tocco tipicamente orientale della saga Ninjago arricchito dal tile round 2×2 stampato con il drago. Decisamente meno gradevoli gli stud vuoti a vista del bracket che lo sostengono, come pure abbastanza approssimativa la scelta di mischiare due brown diversi per la creazione del piccolo albero di contorno. Si aggiunge una piccola giostra con due pugnali dorati che probabilmente funge da divesa al tempio…o da strumento di allenamento per i ninja…chissà!

Con la terza bustina si torna ai personaggi con due cattivissimi soldati serpente armati fino ai denti e dotati di un veicolo davvero gagliardo: una moto che gli somiglia tantissimo con tanto di coda e denti velenosi realizzati con due belle spade da uruk-hai. Anche qui si torna ai pezzi grandi di facile assemblaggio per il telaio della moto, caratterizzato da ruote doppie che la tengono stabilmente in equilibrio e che nel complesso risulta estremamente robusta e giocabile, pronta a scontri, salti e mille avventure. A concludere il corredo di attrezzatura dei cattivi una piccola catapulta pronta a lanciare dei coni 1×1 trans green per conquistare il tempio.

Si chiude la costruzione del set con l’ultimo elemento, ossia il nido del drago…o almeno questo sembra dato che troviamo un altro nimja pronto a difendere un uovo sul quale appare un bell’occhio da rettile.
Un panel roccioso e delle tegole contestualizzano quest’ultimo elemento con l’aggiunta di un altro piccolo albero gemello del primo. Abbiamo ora disponibile l’intero set up per creare i nostri scenari e i nostri scontri tra bene e male…ovviamente in perfetto equilibrio tra le parti, anche se secondo me il drago è decisamente più efficace della moto/serpente!

In conclusione un bel set, forse anche più ricco di quel che ci si potrebbe aspettare per un prodotto 4+.
unica nota dolente ..il prezzo: 40 € risulta un po’ troppo in relazione ai soli 161 pezzi che contiene.

Si ringrazia il Gruppo LEGO® per aver fornito a Brick.it Magazine una copia recensione del set. Tutte le considerazioni espresse in questa recensione sono frutto dell’opinione personale dell’autore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.