LEGO® Technic 42123 – McLaren Senna GTR – Recensione

LEGO® Technic 42123 – McLaren Senna GTR – Recensione

La McLaren Senna è uno dei veicoli da pista più avanzati progettati e prodotti finora dalla McLaren. Ne sono stati realizzati solo 75 modelli, quindi se non hai potuto acquistarne uno, è sempre possibile ripiegare sul modello Technic.
Il set, uscito a inizio 2021, è composto da 830 pezzi ed è in scala 1:15.

Confezione
La scatola è una confezione piuttosto standard e purtroppo anonima, soprattutto considerando la bellezza dell’auto reale. Ad una prima occhiata potrebbe sembrare un’auto qualsiasi e non la supercar in questione che, dal vero, è davvero spettacolare. Soprattutto la parte posteriore della vettura (unica nel suo genere e veramente caratteristica della McLaren Senna) appare molto sacrificata. Un peccato perché credo che avrebbe meritato tutt’altre immagini.

All’interno troviamo sei buste divise in tre gruppi, più un sacchetto contenente i quattro pneumatici. Poi abbiamo un libretto di istruzioni e un ampio foglio di adesivi. Non è il foglietto di adesivi più affollato che abbiamo visto, ma ne ha ben 46!

La costruzione
L’assemblaggio consiste in tre fasi. Con i pezzi che troviamo all’interno della prima busta cominciamo a costruire il telaio e il motore. Dopo alcuni passaggi e qualche piccolo errore (ho saltato un pezzo al passaggio 2 e me ne sono accorto solo al 43, dovendo tornare indietro all’inizio) abbiamo finito il telaio, con entrambi gli assi delle ruote e un falso motore V8.
Il falso V8 è standard per i modelli di questa scala. I pistoni si alzano e si abbassano alternati senza intoppi, il che è più che sufficiente per un set relativamente semplice come questo.
Al centro del veicolo ci saremmo aspettati un differenziale al centro dell’asse posteriore. Invece, troviamo solo una ruota azionata attraverso una semplice trasmissione a ingranaggi a 90 gradi.

Con i sacchetti numerati con la cifra due, procediamo con la realizzazione della parte posteriore dell’auto. Iniziamo con una parte davvero interessante, posizionando una combinazione di assi flessibili e connettori angolari forma una forma molto bella sopra le ruote posteriori e attorno alla parte posteriore del veicolo. Poi cominciamo con i pannelli che rendono più comprensibile la carrozzeria della vettura.
Con gli ultimi pezzi della busta due la parte posteriore dell’auto è praticamente terminata, incluso lo spoiler massiccio che caratterizza la macchina.
Posizionati anche gli ultimi adesivi passiamo alle due buste tre.

Con i pezzi restanti completiamo l’anteriore, inseriamo anche qui delle assi flessibili con cui realizziamo il parabrezza (come sempre non è un pezzo fisico) e posizioniamo le quattro ruote. Una caratteristica: i pneumatici hanno larghezze differenti, esattamente come le vere vetture di questa categoria, un bel particolare.
Anche i nuovi pannelli 1×3 più piccoli non sono riusciti a sfuggire agli adesivi (del resto come dicevamo sono 46), ma si adattano al modello in modo brillante. In realtà, questo sembra quasi il più alto livello di dettaglio raggiunto con gli elementi Technic in un set ufficiale di questa scala.

Conclusione
Il risultato finale è un po’ squadrato, ma è comunque una buona replica della McLaren Senna. Prima di tutto, è il design esterno e il livello di dettaglio danno un’impressione molto positiva.
Confrontando la parte anteriore con la parte posteriore dell’auto, quest’ultima resta quella che più colpisce per la cura dei dettagli. É un peccato che nelle immagini della confezione non sia stata considerata adeguatamente.

Passando alla giocabilità, non è certamente la caratteristica più importante del set. Lo sterzo si muove attraverso una asse posta in cima al tetto, il motore è costituito da un falso V8 nella parte posteriore e le portiere apribili (un po’ fragili) sono tutto ciò che il modello può offrire in questo senso.
Un’altro punto negativo è la maschera posteriore, che collegata con un plate su degli snot non rende stabile l’aggancio. Però se tanto è un modello da esposizione, allora questa fragilità non è un problema insormontabile.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.