LEGO® Star Wars 75330 – Addestramento Jedi su Dagobah – Recensione

LEGO® Star Wars 75330 – Addestramento Jedi su Dagobah – Recensione

Fare o non fare, non c’è provare! Il terzo mini diorama Star Wars che grazie a Lego™ abbiamo avuto la possibilità di recensire è il 75330 – Diorama addestramento Jedi su Dagobah che rende omaggio a uno dei momenti chiave della saga di Star Wars, l’incontro tra Luke e Yoda.

Il paziente e saggio insegnamento che il venerabile Maestro cercava di dare a Luke, impaziente e per questo fragile, si sarebbe rivelato fondamentale al culmine dell’incontro con Darth Vader e l’Imperatore Palpatin.

Ed è forse a tutto ciò che hanno pensato i designer di questo set, sia per la scena prescelta che per le fasi costruttive che, a tratti, richiedono davvero pazienza e saggezza.

Senza voler correre troppo però, iniziamo dalla scatola che se dal punto di vista estetico è senza dubbio valida, pecca come le altre scatole della serie per la mancanza dei sigilli a vantaggio dell’apertura pretagliata. Le istruzioni sono ben fatte e l’introduzione è coinvolgente grazie alle immagini del film cui si riferisce il diorama.

Tornando a quanto detto precedentemente, la costruzione richiede pazienza per essere “scoperta”. Le prime 3 p buste sono ripetitive e abbastanza noiose con il culmine finale della busta 3 che in due soli step di montaggio vede montati oltre 200 pezzi tra tile 1×1 e plate round 1×1…una noia di un altro pianeta, per l’appunto.

Scavallato l’ostacolo terza busta, però, si affronta il montaggio della casa di Yoda e della vegetazione che la circonda e il divertimento affiora man mano che si compongono i dettagli che andranno a far parte del colpo d’occhio finale. divertente seppur breve anche la costruzione dell’ala dell’x-wing inabissato che Luke in uno sforzo di concentrazione stava cercando di riportare in superficie.

All’interno del diorama – immancabilmente – Le tre minifig di Yoda, Luke ed R2-D2 trovano immediata e ottimale collocazione e vita alla scena circostante.

L’impressione alla fine ripaga del tutto la ripetitiva costruzione della prima fase. il set è, a mio parere, il più bello tra quelli usciti fin qui in tema, in compagnia del compattatore di rifiuti già recensito.

Un’ultima considerazione, generale, sulla Diorama Collection. Lego ha scelto di cristallizzare alcuni iconici momenti e di renderli sotto forma di oggetti da arredamento, credo con successo. Il prodotto non è indirizzato ad Afol ma ad appassionati di Star Wars e questo ha influenzato senza dubbio le scelte in termini di soluzioni costruttive (semplici) e varietà dei pezzi.

Il risultato finale di questa iniziativa è la produzione di set che uniscono il colpo d’occhio (in piccolo) di alcuni set ucs alla semplicità dei piccoli diorami creator, ingolosendo così tutti coloro che vedevano con ammirazione i grandi set della serie ma ne temevano la complessità e l’ingombro. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *