MoC – “Working Ski Hill” by JKBrickworks – Recensione

MoC – “Working Ski Hill” by JKBrickworks –             Recensione

PREMESSA

Oggi usciamo dai soliti schemi e per la prima volta sul blog portiamo la recensione di una MoC il quale video, durante il periodo Natalizio/Invernale, mi veniva CONTINUAMENTE riproposto sui vari profili social Instagram e Facebook. Stiamo parlando del “Working Ski Hill” di Jason Allemann aka Jkbrickworks , o meglio conosciuto come il fan designer dei set Lego Ideas #21315 Pop Up Book e del set #21305 Labyrinth Marble Maze per gli Afol di vecchia data.

Andando a sbirciare sul profilo del talentuoso costruttore possiamo immediatamente comprendere che il suo punto di forza sono le costruzioni in movimento e dire che ne ha fatte tante sarebbe riduttivo. Ma oggi vorrei concentrarmi su questa magnifica realizzazione, anticipandovi che potete acquistare il kit completo ( istruzioni + pezzi ) o semplicemente le istruzioni di assemblaggio facendo riferimento alla sua pagina Instagram prima menzionata.

ASSEMBLAGGIO E MECCANISMI BEN REALIZZATTI

Non essendo un set ufficiale marchiato Lego (acquistando il kit completo, composto da sole parti originali) non avrete ovviamente i singoli pezzi della costruzione suddivisi in sacchetti seguendo i vari step, quindi l’assemblaggio sarà simile alla realizzazione di un puzzle, il che ha reso l’esperienza dal mio punto di vista molto stimolante e divertente.

Guardandolo esternamente e non in funzione, non possiamo minimamente immaginare cosa si celi al di sotto della collina fin quando non rimuoviamo l’ Axle che tiene la base in pendenza, portando alla luce un’incredibile realizzazione meccanica composta da vari ingranaggi che, girando in sincronia, consentono all’impianto sciistico di prendere vita.

MOVIMENTI

Il giro della minifigure inizia sulla salita realizzata con dei tile e spinta verso l’alto da un Bar Holder with clip agganciato a una String che gira costantemente grazie al movimento di uno pneumatico posto in cima alla salita. Giunti in vetta, la minifigure, verrà fatta girare da una Plate special round 8×8 ( che gira a 360° ) allineandolo perfettamente alla fase di discesa. A questo punto la meccanica si farà da parte lasciando il posto alla leggi della fisica e la minifigure effettuerà la discesa per gravità dove incontrerà una seconda Plate special round 8×8 che allineerà il nostro sciatore in fase di salita, pronti per un secondo giro.

Ho trovato questa realizzazione incredibilmente affascinante, semplice nell’estetica ma davvero ingegnosa, considerando che gli amanti del Winter Village sicuramente potrebbero implementare il loro diorama aggiungendo del movimento. Ultima cosa, ma non meno importante, è la possibilità di acquistare il kit con o senza minifigures e se rendere il meccanismo di movimento solo manuale o automatico tramite l’ausilio di un motorino.

Vi anticipo che abbiamo preso contatti con il designer Jason Alleman per rilasciarci un’intervista per il numero della rivista che uscirà la prossima primavera quindi, se volete saperne di più sulle costruzioni in movimento vi invito ad aspettare qualche mese….ne varrà la pena.

La seguente recensione non è sponsorizzata e tutte le considerazioni rispecchiano il parere personale del recensore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *