LEGO® Technic™ Ferrari Daytona SP3 – 42143 – Recensione

LEGO® Technic™ Ferrari Daytona SP3 – 42143 – Recensione

LEGO ha appena presentato un set Ferrari Daytona SP3 da 3778 pz. 

Bene, cosa dovrei dirvi di più? Già questo vi dovrebbe bastare. STOP!
E diciamo anche, inutile negarlo, lo si aspettava con trepidazione, mancava solo la macchina giusta da riprodurre! Appena uscì la Porsche il mio primo pensiero fu “Chissà quando uscirà una Ferrari”. 
Nel mezzo abbiamo avuto una Bugatti e una Lamborghini, tutte molto belle… Ma questa…

A partire dal packaging si nota subito un cambio di marcia rispetto ai set precedentemente usciti e la scatola è proprio uno degli aspetti che risaltano maggiormente.
Il formato è stato rivisto, chiusura a coperchio, sul retro tagliata di sbieco crea un effetto tridimensionale con la parte sottostante su cui è sempre riportata la stampa della macchina, ma in versione reale.

All’interno troviamo altri tre box, questa volta con apertura a libro, su cui è riprodotto il retrotreno della macchina, con gli scarichi e il cavallino rampante in primo piano. Anche qui non si sono limitati a farle rettangolari ma hanno smussato gli angoli per riprendere proprio la forma originale della vettura.

Appoggiando la scatola su un fianco intercalandoli mi ricordano i cassetti dei carrelli porta utensili dei meccanici. Non so se sia una mia fantasia o il risultato finale voluto fosse proprio questo. Comunque il colpo d’occhio è notevole.

Nel primo box troviamo il libretto di istruzioni in un blister dedicato, anzi i due tomi delle istruzioni, dove all’interno è riportatao il processo di design e la storia di questa macchina, omaggio alla vettura del ’67 che stravinse la 24 ore di Daytona portando ben tre Ferrari a podio.

Peccato che siano solo in inglese e tedesco, vista l’origine, per una volta si sarebbe potuto fare uno strappo alla regola. 

Con il primo Box si costruisce l’avantreno: il gruppo sterzante, sospensioni  – che fanno impressione -, freni, e il motore V12 a cui sono collegati il cambio e la trasmissione.

Nel secondo box si passa al telaio che farà da base per tutta la carrozzeria. Mi colpisce il retrotreno che è stato riprodotto in maniera egregia, veramente interessante vedere come siano riusciti a realizzare le linee di una macchina così sinuosa.

Per uno come me a digiuno di Technic dopo avere infilato una quantità di pin abnorme nella prima parte della costruzione, passare a qualcosa di più solido e concreto è una bella boccata d’aria ma sopratutto sollievo per le dita, mamma mia che fatica!

Stessa cosa – rimanendo sempre sul retro – anche per le fiancate laterali superiori.

Sul fronte prende corpo anche il cofano, con il corpo ottico, e il paraurti con le minigonne laterali.

Con il terzo box concludiamo il resto della carrozzeria, gli sportelli ad ali di gabbiano tutto il retrotreno e infine 4 spettacolari cerchi con degli pneumatici che non voglio neanche sapere quanto possano costare nel mondo reale.
Tra l’altro cerchi anteriori e posteriori hanno una texture differente. Purtroppo la dimensione invece è uguale.

Ho notato che il cofano portabagagli è molto grande, sono presenti due ghiere dello sterzo, chissà se hanno lasciato il posto per poterci mettere il motore elettrico. In merito non c’è nessuna indicazione.

Il set come già fatto con la Porsche contiene un codice identificativo univoco che permetterà di accedere ad esclusive Vip (i QR code presenti nei libretti ancora non sono attivi).

Inoltre dal comunicato stampa apprendiamo che uscirà un libro così descritto:

 “Per i fan che vogliono avvicinarsi ancora di più all’azione, Ferrari e il LEGO Group hanno aperto le porte per offrire agli appassionati di supercar un’anteprima del dietro le quinte del design del modello in un esclusivo libro in stile tavolino da caffè. Il libro approfondisce l’innovazione e l’eccellenza ingegneristica che unisce entrambi i marchi e dà uno sguardo più da vicino al processo collaborativo di concettualizzazione, progettazione e produzione del modello, con interviste ai designer del Gruppo LEGO e Ferrari e al proprietario del Gruppo LEGO di terza generazione Kjeld Kirk Kristiansen sul perché il modello significa così tanto per lui. Il libro LEGO Technic Daytona SP3, Il senso della perfezione sarà disponibile esclusivamente su LEGO.com a livello globale dal 1 giugno 2022 in una tiratura esclusiva di 5000 copie.”


In conclusione ho apprezzato tantissimo l’esperienza di montaggio, faticosa – anche perché avevo i tempi serrati – ma appagante.
Tutte le parti decorate sono serigrafate, compresa la targhetta identificativa del set.
Bye Bye adesivi!

L’unica cosa che mi lascia un po’ così è la mancanza di una punta di rosso nella costruzione del motore, segno distintivo nelle vetture di Maranello, ma forse è cercare il pelo nell’uovo.

Questo set soddisferà le vostre più rosee aspettative sia che siate appassionati Technic sia che ne solo di Ferrari. La cura della scatola, le istruzioni, gli elementi grafici ed il design del modello sono ad un livello mai raggiunto prima dai precedenti.
Credo che in tutto questo la mano del centro stile Ferrari sia stata determinate, sono il punto di riferimento in tutto il mondo per le auto di lusso sportive sportive e non potevano essere da meno neanche su un modellino in ABS.

Visto e considerato che non potrete prendere la versione stradale, ne hanno fatto solo 599 esemplari e sono già stati tutti venduti, questa fa al caso vostro.
Certo anche i due milioni di euro del prezzo di listino un pochino potevano frenavi da decidere di comprarla, ma non stiamo a guardare gli spicci.
Questa invece viene via con 399,99 euro e li vale tutti.

E vedrete appena uscirà di produzione…

Nell’attesa del 1° di giugno andate a vedere il video di presentazione che abbiamo realizzato:

Si ringrazia il Gruppo LEGO® per aver fornito a Brick.it Magazine una copia recensione del set. Tutte le considerazioni espresse in questa recensione sono frutto dell’opinione personale dell’autore.

One thought on “LEGO® Technic™ Ferrari Daytona SP3 – 42143 – Recensione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.