LEGO® – 75335 – Star Wars BD-1 – Recensione

LEGO® – 75335 – Star Wars BD-1 – Recensione

Jedi fallen order é un videogioco molto avvincente ambientato nell’universo di Star Wars.
Ambientato tra gli eventi di Star Wars: Episodio III – La vendetta dei Sith e Rogue One: A Star Wars Story, narra la storia di un Padawan Jedi di nome Cal Kestis in fuga dall’Impero galattico.
Il set che LEGO ci presenta oggi, ispirato per la prima volta all’universo di questo gioco, riproduce BD-1, un piccolo droide da esplorazione bipede un tempo che Cal incontra su Bogano all’inizio del gioco. Da lì in avanti, sarà una presenza fissa ed aiuterà il giovane Jedi in vari modi, come scansionando i nemici, sbloccando porte chiuse o attivando qualcuna delle vecchie registrazioni nella sua memoria.
Quello presentato in questo set fa parte di una serie di prodotti, droidi e personaggi di Star Wars, che non sono in scala minifigure, ma che sono stati progettati per essere esposi, così come la bellissima versione di Grogu (LEGO 75318) che vi abbiamo presentato lo scorso anno.

All’interno della confezione troviamo sei pacchetti, un libretto di istruzioni e un adesivo (fortunatamente inserito nello stesso pacchetto delle istruzioni), che verrà poi posizionato sulla targhetta in stile UCS che accompagna il modello assieme alla versione minifig del droide.

La base di partenza è n modello con parti Technic che conferiscono la stabilità necessaria a un modello alto una trentina di centimetri. La prima cosa che si realizza è il corpo centrale del droide. Una sorta di parallelepipedo cui poi verrà agganciata la testa e con gli attacchi per le giunture delle articolazioni.

Con i pacchetti due e tre costruiamo poi le gambe che sorreggeranno l’intero robot.

All’inizio costruiamo la struttura delle articolazioni con una serie di pezzi Technic e di plate. Poi con i pezzi bianchi e rossi (altri plate, slope e tile) possiamo creare la copertura delle gambe e inserire i tanti particolari che rendono affascinante questo modello. Da notare l’utilizzo di quattro fruste (due oro e due nere), per realizzare i cavi che collegano la giuntura del ‘ginocchio’.

Terminate le gambe passiamo alla testa che realizziamo con una serie di Brick modified, slope e plate. al termine del pacchetto 4 sarà ancora solo un abbozzo della struttura finale, ma realizzeremo in questa fase un cassetto, che conterrà le capsule curative che vengono usate da Kal durante il gioco.

Le ultime due buste ci portano a completare la testa, prima con le finiture laterali, poi con i due grandi occhi, che caratterizzano questo simpatico droide e con la costruzione della targhetta espositiva in stile UCS.

Concludendo il droide BD-1 del set 75335 è un nuovo pezzo imperdibile della serie Star Wars Sculpture, che raggruppa droidi (R2-D2, BB-8) e alieni (Joda, Porg, Grogu) dell’universo creato da George Lucas, in una versione da esposizione. Realizzato splendidamente e con tecniche costruttive interessanti, BD-1 riesce ad essere espressivo solo inclinando leggermente il capo, segno che il lavoro fatto dai designer LEGO è stato straordinario. Personalmente l’ho trovato bellissimo, anche senza essere un fan del videogioco. Unico difetto riscontrato risiede nella giuntura del collo, forse u po’ troppo lasca. Ma per il resto assolutamente perfetto.

Il set LEGO 75335 BD-1 sarà in vendita a partire dal prossimo 1° agosto ad un prezzo di 99,99 Euro (meno di 10 centesimi al pezzo, visto che ne contiene 1061 più una minifigura esclusiva), con prezzo assolutamente in linea con i suoi predecessori e considerando che è alto 32 cm.

Si ringrazia il Gruppo LEGO® per aver fornito a Brick.it Magazine una copia recensione del set. Tutte le considerazioni espresse in questa recensione sono frutto dell’opinione personale dell’autore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.