Outer Solar System Explorers raggiunge i 10.000 like su LEGO® Ideas

Outer Solar System Explorers raggiunge i 10.000 like su LEGO® Ideas

Ancora un progetto che raggiunge la soglia dei 10.000 like. Quest’oggi si tratta di un nuovo omaggio alla conquista dello spazio. Sei modelli di sonde lanciate dalla NASA e dall’ESA per esplorare i mondi del sistema solare esterno. La serie, così come l’ha concepita Geroditus, l’utente che l’ha proposta sul portale, la serie include Juno, New Horizons, Cassini–Huygens, Pioneer 10/11, Galileo e Voyager 1/2. Complessivamente, questi veicoli spaziali hanno orbitato o effettuato sorvoli di tutti i pianeti del sistema solare esterno (incluso Plutone, che era ancora considerato un pianeta quando New Horizons è stato lanciata).

Il set include anche 8 minifig uniche:
Clyde Tombaugh, l’astronomo che scoprì Plutone;
Giovanni Cassini, che scoprì quattro delle lune di Saturno e da cui prese il nome l’orbita Cassini;
Christiaan Huygens, scopritore della luna di Saturno Titano e omonimo della sonda Huygens;
Carl Sagan, famoso astronomo e progettista della coppia di placche d’oro inviate nello spazio a bordo delle sonde Pioneer 10 e 11;
Urbain Le Verrier, che calcolò accuratamente la posizione del pianeta Nettuno, allora sconosciuto, il Voyager 2 rimane l’unico veicolo spaziale ad aver visitato Nettuno.
Sono incluse anche le versioni minifig di Galileo Galilei e degli dei romani Giove e sua moglie Giunone.
Le minifig di Giove, Giunone e Galileo si basano su tre minifig LEGO (realizzate in alluminio) che sono state inviate nello spazio a bordo della navicella spaziale Juno.

Fin da quando ero un bambino”, ci ha raccontato l’autore “sono ossessionato dallo spazio. Ricordo di aver visto Cosmos di Carl Sagan in TV e di essere rimasto affascinato dalle immagini di questi mondi lontani e dalle persone che hanno reso possibili quelle immagini. Inoltre, ho sempre amato giocare con i LEGO e creare nuovi tipi di astronavi per far volare i miei intrepidi astronauti. Amo ancora la creatività ispirata dai LEGO: infinite possibilità, proprio come l’universo in cui viviamo. Costruire questi set era un modo per me unire il mio amore per la creazione con il mio amore per la scienza e per onorare alcuni dei miei eroi personali. Forse questi set potrebbero aiutare a ispirare menti più creative ad entrare nel meraviglioso mondo della scoperta scientifica.”

Questo progetto affianca i precedenti Traditional German Cottage Airport FiretuckerScooby Doo Mystery Machine,  Floating IslandWomen of ComputingBrick Walk e Medieval Harbor che hanno raggiunto i 10.000 like nelle scorse settimane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.